Castel dei Giudice e non solo

Castel dei Giudice e non solo

Castel del Giudice non è solo un borgo molisano di origine medievale, conosciuto per la natura incontaminata e la bellezza del paesaggio, ma anche un vero esempio di “comune virtuoso”. Sono rimasta profondamente sorpresa dall’amore dei suoi abitanti per la propria terra: hanno saputo recuperare aree incolte e renderle produttive creando nuove attività per i giovani, come ad esempio il meleto biologico, un piccolo laboratorio per la produzione di birra artigianale e un albergo diffuso – Borgotufi –  in grado di ospitare con eleganza i visitatori. Gli ospiti possono svolgere tante attività: dalle escursioni a cavallo, sport acquatici,  trekking, sci alla visita dei borghi vicini e del sito archeologico di Pietrabbondante.

Personalmente adoro fare escursioni nei boschi in compagnia di cavatori esperti, alla ricerca del tubero prezioso: il tartufo. E degustarlo in compagnia di amici del posto, sempre pronti a fare due chiacchiere e raccontare aneddoti interessanti.

Non posso poi non andare a visitare il vicino borgo di Agnone, con il fascino delle sue campane, prodotte nella fonderia più antica del mondo, e la bontà del suo formaggio a pasta filata – il caciocavallo –  o delle ostie e dei confetti ricci.  Antonia poi è una fonte inesauribile di informazioni sul luogo, la storia, la cultura del borgo, in grado di farti intensamente innamorare della vita che tutti vorremmo vivere di tanto in tanto. Laureata in storia dell’arte, è appassionata della storia, dell’arte e delle tradizioni del suo paese.  Organizza tour in laboratorio con degustazioni di formaggio a pasta filata, che la sua famiglia produce da ben undici generazioni.

Dimenticavo…. prima di tornare a Borgotufi, faccio sempre una capatina dal ramaio, dove mi diverto a selezionare oggetti in rame per i miei amici e clienti internazionali. Sono sicura che anche a te piacerà!

Condividi