Risottare la Pasta

risottare la pasta (Renato Corradi)

Cucinare la pasta come fosse un risotto è una avventura affascinante!

Si prende una padella e la si riscalda. Si aggiunge la pasta a secco (si può sbollentare prima un pò) e la si riscalda per due minuti senza bruciarla. Si unisce a poco a poco l’acqua calda, oppure, in base alla ricetta, il brodo vegetale, di carne o di pesce, l’acqua aromatizzata.

Si regola di sale con molta attenzione..…perché il sale resta in padella!

L’amido si scioglie e si unisce al condimento che diventa meravigliosamente cremoso…….proprio come il “risotto all’onda”. La quantità di acqua, ovviamente, dipende dal tipo di pasta e dai tempi di cottura.

E’ una tecnica consigliata per i sughi leggeri e slegati, liquidi come ad esempio il sugo di pesce oppure il classico “aglio e olio”. Tutte salse che si possono “allungare”.

Si può anche preparare un fondo di condimento nella padella e poi aggiungere la pasta e mantecarla piano piano. La pasta arriva a cottura insieme al condimento !!

Have a nice lunch!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email