Zucchero di Cocco

Coconut Sugar

Lo Zucchero di Cocco, chiamato anche zucchero di palma da cocco, è un dolcificante naturale diventato molto popolare negli ultimi anni per il suo alto contenuto di sostanze nutritive ed il suo indice glicemico più basso rispetto a quello dello zucchero.

Si ricava con un processo in due fasi:

1. Si fa un taglio sul fiore della palma da cocco e il nettare viene raccolto in appositi contenitori.
2. Il liquido viene sottoposto a calore fino a quando la maggior parte dell’acqua evapora.
Il prodotto finale è lo zucchero di cocco, cristallino, dal colore dorato e dal sapore simile a quello di canna. Il colore e il sapore possono comunque variare a seconda del tipo di palma da cocco, della stagione del raccolto e del modo in cui è lavorato il nettare.

Lo Zucchero di Cocco contiene diversi nutrienti fra i quali: ferro, zinco, calcio e potassio, alcuni acidi grassi a catena corta, polifenoli e antiossidanti benefici.
E’ una fonte naturale di vitamine B1, B2, B3, B6 e C.
E’ un prodotto non lavorato, non filtrato e non sbiancato. E non contiene conservanti, non contiene glutine. Contiene invece una fibra chiamata inulina, che rallenta l’assorbimento del glucosio, e questo spiega il motivo per cui ha un indice glicemico più basso rispetto al normale zucchero.,Purtroppo lo zucchero di cocco è composto per il 70-80% di saccarosio, che è per metà fruttosio. Il fatto che sia per metà fruttosio lo rende molto simile agli altri zuccheri (anche se è sicuramente meno nocivo dello zucchero normale) per gli effetti dannosi che può avere sul corpo, quali ad esempio resistenza all’insulina, accumulo di grassi nel fegato, innalzamento dei livelli di colesterolo e trigliceridi.

Non è un cibo miracoloso e, anche se contiene alcuni interessanti nutrienti ed il suo processo di produzione è naturale, non va utilizzato tutti i giorni !

 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest