Preparazione tradizionale. Antica.
Frutto del sole e della fatica.
Come una pioggia nell’acqua.
La farina si versa nei suoi vortici. Si fonde.
Nel paiolo di rame.
Rimestata di continuo, con un legno di nocciolo.
Prende la sua consistenza.
Sulla tavola, il cuore della casa.
Un canovaccio l’avvolge.
Compatta e gialla, sembra sole.
Un filo per tagliarla.
Un rito, fatto di attesa e di intimità familiare.
Frammenti d’affetto.
Ricordo d’autunno.
Memorie. Passaggio e paesaggio.
Convivialità da condividere.