Agnone

Door - Agnone

 Come l’immagine di una cartolina, tra le montagne del Sannio, lungo lo sperone di roccia Agnone, piccolo borgo dell’alto Molise. Gli abeti bianchi e gli alberi di faggio abitano, come abitanti di favole, boschi fitti e umidi, mentre accompagnano al centro abitato.

Grovigli di piccole strade, custodi di antiche memorie, con le chiese e i campanili, le case con i portali in pietra, fregiati da scalpellini locali.

Le sue botteghe di orafi, ramai, e poi i suoi artigiani, come quelli delle campane che nella fonderia, come in un vulcano, plasmano, con mano esperta, secondo regole arcaiche, immutate, con dedizione e passione, capolavori di artigianato che ascoltiamo rintoccare in tutto il mondo. Dal Molise alla Puglia fino al Vietnam, le campane di Agnone, portano, come uccelli migratori, nel mondo, un pezzetto di Molise, un pezzetto di arte e dell’attività della Pontificia Fonderia dei Marinelli.

 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email