Sentiamo l’inverno dentro nelle ossa, quest’anno non riusciamo a togliercelo di dosso. 

E’ un lunedì di quelli malinconici, grigi e tristi.

Allora che facciamo? e se ci buttassimo direttamente nel bel mezzo del grigio?

Direzione Putney, delizioso sobborgo londinese, posh quel tanto che basta, ma non troppo.  

Abbiamo sentito parlare di questo pub alternativo e decidiamo di indagare.

Sam ci accoglie all’ingresso e ci fa sentire subito a casa, tra atmosfere British con un deciso

tocco mediterraneo.

E la serata comincia con un’animata discussione sul coriandolo nei piatti del mondo, su come

dovrebbe essere tagliato/ tritato/ sminuzzato…

Intanto arriva il Filetto di tonno con avocado, soya e yuzu (magnifico!), la Spigola grigliata con

insalata di finocchi arance e ravanelli (impeccabile!), la Fishcake di salmone affumicato e

merluzzo (perfetta!),  per qualcun altro, Costolette di agnello con tabulè, yogurt e menta

(deliziose)… e ad un certo punto come in una scena del film “ Come l’acqua per il cioccolato “

nessuno parla più, ognuno  assorto nella degustazione. 

E all’ East Putney Tavern il nostro umore è cambiato…

Grazie Sam hai dato una svolta al nostro lunedì !